« Vai al sito CNGEI

CNGEI Scout in Brianza

Gli Scout laici CNGEI in provincia di Monza e Brianza

Domande Frequenti (FAQ)


Sarà capitato di vedere scout per le città o sui mezzi ma non sai chi sono o cosa fanno?
Leggi le domande frequenti sugli scout per chiarire i tuoi dubbi e scoprire dove siamo!

Domande Frequenti SCOUT (FAQ)

 


  • Cosa vuol dire CNGEI?

C.N.G.E.I è l’acronimo dell’associazione scout italiana Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani, l’associazione scout laica fondata nel 1912 da Carlo Colombo, e la più antica associazione scout italiana esistente.
Il CNGEI è membro della Federazione italiana dello scautismo (FIS), e attraverso la FIS anche dell’Organizzazione mondiale del movimento scout (WOSM) e dell’Associazione mondiale guide ed esploratrici (WAGGGS).

  • Dove trovare gli Scout CNGEI in Brianza?

La Sezione CNGEI scout di Cesano Maderno ha 3 gruppi che attualmente hanno le loro sedi in 3 Comuni in provincia di Monza facilmente raggiungibili con la Monza-Saronno e la Superstrada SS35 Milano-Meda-Lentate. Ecco dove puoi trovarci:

  • Perchè la Sezione scout si chiama “Cesano Maderno” ?

La nostra Sezione è stata fondata a Seveso nel 1956 ma è dal 1986 che ha sempre la sede nel Comune di Cesano Maderno che è diventato il nostro punto di riferimento. Vi capiterà di sentire parlare infatti degli “Scout di Cesano Maderno” o di “scout Cesano” anche se abbiamo un gruppo scout a Limbiate e un gruppo scout Seveso al confine con Meda! Scopri dove siamo!

  • Come iscriversi o iscrivere mio figlio/a agli scout CNGEI?

Le modalità di iscrizione agli scout, i tempi, i costi, variano spesso da Gruppo a Gruppo, da luogo a luogo. Il modo più semplice per scoprire dettagli e di avviare un’iscrizione è quindi quello di chiedere direttamente ai responsabili della Sezione

  • A che età ci si può iscrivere agli scout CNGEI?

A tutte le età, i bambini per iniziare devono avere 8 anni o compierli entro il 31 dicembre dell’anno scout di riferimento.
Scopri le nostre fasce d’età.

  • Si dice boy-scout o scout?

Boy scout è legato alla nascita degli scout ma la parola corretta è “scout”( talvolta scaut) in quanto i nostri gruppi sono misti.
Oggi è quindi corretto usare solo la parola scout.  Nella nostra associazione si pratica la coeducazione, senza alcuna distinzione di genere: ragazzi e ragazze partecipano quindi assieme alle attività a differenza di altre associazioni in cui ragazzi e ragazze sono divisi. Quindi niente boy scout o girl scout ma solo Scout!

  • Gli scout sono apartitici?

Sì, un fondamento del CNGEI è la Laicità, intesa sia dal punto di vista spirituale che ideologico: per noi le considerazioni di tutti sono importanti ed è fondamentale che tutti rispettino le idee altrui. Quindi nel rispetto delle idee personali di ciascun socio, all’interno dell’associazione non si pratica nessuna attività partitica.

  • Gli scout CNGEI sono scout laici, scout non cattolici o atei?

Gli scout CNGEI non sono scout atei. Un fondamento del CNGEI è la Laicità: questo non vuol dire essere atei.
Non è corretto nemmeno scout non cattolici: per noi è importante che ognuno ricerchi la propria spiritualità e un proprio credo. Come associazione laica il CNGEI non “insegna” uno specifico credo ma fornisce ai ragazzi gli strumenti in modo che possano da soli capire cosa per loro è importante.
Per maggiori informazioni puoi visitare la pagina “i nostri valori”

  • Differenze: Cosa cambia tra gli scout cattolici AGESCI e gli scout CNGEI?

Gli scout confessionali e gli scout laici svolgono le proprie attività proponendo i valori dello Scautismo definiti dal fondatore oltre 100 anni fa. Gli scout CNGEI, essendo Laici ed aconfessionali, non suggeriscono alcuna pratica religiosa. Permettono, piuttosto, a ciascun individuo di ricercare una dimensione spirituale propria,un proprio credo personale, una propria ricerca interiore. Ciò avviene attraverso le esperienze tipiche del metodo educativo scout.
CNGEI e AGESCI insieme formano la Federazione Italiana dello Scautismo(FIS).

  • Gli scout CNGEI hanno un’assicurazione?

Sì! Insieme all’iscrizione è inclusa un’assicurazione che copre le spese mediche per incidenti avvenuti durante le attività. Durante i primi mesi di prova, quando ancora non si è iscritti, verrà attivata  un’assicurazione temporanea di due mesi.

  • Quanti scout CNGEI ci sono in italia?

In Italia ci sono più di 14.000 scout CNGEI.

  • Una persona disabile può fare gli scout?

Sì! La nostra associazione è aperta a tutti e quindi anche agli scout disabili tuttavia le attività che potranno fare dipenderanno molto dal tipo di disabilità e soprattutto dalle capacità dei Capi di far fronte alla sue necessità.

  • Chi governa gli scout CNGEI?

Il CNGEI è un’organizzazione democratica. I dirigenti nazionali, così come quelli del livello locale, sono eletti dai soci adulti. La struttura nazionale è formata da  un Presidente, un Capo Scout e un Consiglio Nazionale. Questi dirigono alcuni gruppi di lavoro su tematiche specifiche , le organizzazioni Regionali (fatte di un Commissario e una Consulta) e le Sezioni, realtà locali dell’organizzazione.
Le Sezioni Scout sono gestite da un Presidente di Sezione e da un Commissario di Sezione!

  • Come funzionano i gruppi scout CNGEI?

Una Sezione è il punto di riferimento e contiene al suo interno uno o più Gruppi. Il Gruppo è l’entità in cui fanno attività ragazzi e ragazze scout e include unità per tutte le fasce d’età: dagli 8 ai 19 anni.

  • Gli scout sono paramilitari?

Nel 1981 l’UNESCO ha attribuito allo Scautismo il premio per l’Educazione alla Pace. La precedente esperienza militare del fondatore degli scout, Robert Baden-Powell, potrebbe trarre in inganno degli osservatori esterni al movimento e far credere loro che lo scautismo sia un movimento militarista, invece si basa su principi opposti: l’addestramento dei cadetti impone ai ragazzi dall’esterno una istruzione collettiva, mentre lo scautismo incoraggia dall’interno l’individuo a sviluppare da sé la propria personalità. Quindi no, gli scout non sono paramilitari.

  • Dove sono i gruppi scout CNGEI? Qual è il quello più vicino a me?

Puoi trovare gli indirizzi  e i contatti dei nostri gruppi nella pagina dove trovarci.

  • Quanto costa iscriversi? Ogni quanto ci sono le attività? Quanto durano?

L’iscrizione costa 80 euro e comprende l’assicurazione, quota spese di gestione nazionale/sezione/sede.
Le singole attività hanno costi che possono variare in base alla durata o alla distanza: da 5 euro per una uscita a 15 per un bivacco.
Solitamente le vacanze invernali ed estive hanno un costo che si aggira fra i 100 e i 250 euro.

  • Dove posso comprare le uniformi?

Come scout CNGEI abbiamo un negozio online che permette di acquistare tutto il necessario per svolgere attività come uniformi, materiali e gadget nel nostro e-shop. In ogni caso prima parlane con i capi della tua Unità, sapranno consigliarti!

  • Ci si può iscrivere e diventare scout da adulto? Come fare?

Certo: anche un adulto che vuole fare volontariato può diventare uno scout da adulto! Le modalità di iscrizione sono le stesse per tutti quindi se sei interessato a fare del volontariato chiedi direttamente ai responsabili della Sezione.

  • Dove fanno attività gli scout CNGEI?

Due valori importanti dello scautismo sono la natura e la società: per questo cerchiamo di vivere il più possibile all’aria aperta, di conoscere e apprezzare la Natura, scoprendo anche come si muove la nostra società nella città che sta attorno a noi.

  • Gli scout dormono solo in tenda?

No, ma la vita all’aria aperta è un fondamento del metodo educativo CNGEI, è quindi molto importante avere la possibilità di riuscire a “vivere” anche in mezzo alla natura (come ad esempio in un bosco).
In Reparto e in Compagnia, per i ragazzi più grandi, questa possibilità viene sfruttata più spesso possibile durante i bivacchi e i Campi Estivi / Estati Rover, ma in Branco i più piccoli (i lupetti) svolgono le loro attività esterne dormendo in case e strutture attrezzate.

  • Cosa si fa negli Scout CNGEI?

Servirebbero troppo righe per rispondere a questa domanda. Si può riassumere che il CNGEI è un’associazione educativa che ha lo scopo di contribuire alla formazione del buon cittadino attraverso il metodo scout, un metodo di autoeducazione progressiva.

  • I capi scout sono volontari o vengono pagati?

Tutti i capi scout sono volontari e non ricevono alcun compenso per il servizio che svolgono con tutti gli scout.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!